#CoalizioneArticolo9 - testata

  • head 1600 coalizione art9

Gli Amici della Terra sono impegnati da sempre a favore di un ricorso utile e integrato di fonti rinnovabili termiche ed elettriche in un mix energetico sostenibile ambientalmente ed economicamente. Sono quindi contrari ad una proliferazione selvaggia, non pianificata e costosa delle sole fonti rinnovabili elettriche intermittenti come l’eolico e il fotovoltaico a terra. Per queste ragioni sono da molti anni fra gli animatori dell’opposizione ambientalista ai programmi di sviluppo indiscriminato e di incentivazione esagerata a queste fonti.

L’iniziativa degli Amici della Terra è stata determinante per formalizzare, lo scorso 3 giugno, la nascita di #CoalizioneArticolo9 (vedi comunicato in questa pagina) per salvare il paesaggio e la biodiversità e per dar voce a tutte le associazioni ambientaliste e culturali contro l’eolico e il fotovoltaico a terra, che ormai da anni chiedono (a gran voce) di essere ascoltate dalle istituzioni.

La Coalizione, che ad oggi conta ben ventiquattro Associazioni rispetto alle sedici iniziali, ha manifestato con un presidio in piazza Montecitorio giovedì 10 giugno, preoccupata non poco per le novità contenute nel Decreto Semplificazioni nella parte in cui vengono limitati i poteri di tutela del paesaggio delle Soprintendenze e ha esposto i motivi della propria opposizione in una dettagliata lettera ai deputati e ai senatori 

La presidente degli Amici della Terra Monica Tommasi ha partecipato alle audizioni congiunte delle Commissioni Affari Costituzionali e Ambiente della Camera (guarda il video della consultazione)

Già nel novembre 2020 tredici Associazioni, fra cui anche gli Amici della Terra, avevano scritto al Governo per istituire un tavolo di concertazione nazionale per mezzo delle amministrazioni e degli uffici tecnici di competenza, che definisse i termini della pianificazione degli impianti di energia rinnovabile secondo standard di piena sostenibilità. In linea con questo pensiero, la Coalizione ha chiesto al Presidente del Consiglio Draghi di avere un proprio spazio di rappresentanza nell’organismo di consultazione previsto dall’art. 3 del DL Semplificazioni.

 

Mappa degli Impianti Eolici della Tuscia

Analisi di Intervisibilità degli impianti eolici della Tuscia

Analisi Intervisibilità web

Per saperne di più leggi gli articoli de l’Astrolabio

Leggi altre fonti autorevoli sull'argomento

Consulta il materiale fotografico

quaderno eolico quaderno fotovoltaico quaderno fotovoltaico

 

Le associazioni di #CoalizioneArticolo9 si appellano alla Governatrice Todde perché intervenga a correggere il Decreto Aree Idonee.

on .

Comunicato Stampa

Roma, Le associazioni di #CoalizioneArticolo9 si appellano alla Governatrice Todde perché intervenga a correggere il Decreto Aree Idonee. “pena l’inutilità del decreto a frenare l’invasione selvaggia dei territori con impianti eolici e fotovoltaici a terra”.

 

Roma, 31 maggio, 2024 - Con una lettera aperta alla Presidente della Regione Sardegna Alessandra Todde, i responsabili di Italia Nostra, Amici della Terra, Altura, Mountain Wilderness Italia, Comitato Nazionale del Paesaggio, L’Altritalia Ambiente, Lipu/Puglia e Basilicata, tutti aderenti a #Coalizionearticolo9, richiedono una correzione netta della bozza di Decreto Ministeriale Aree Idonee, circolata ieri sulla stampa specializzata per “non vanificare del tutto l'utilità del provvedimento la cui emanazione è attesa ormai da troppo tempo”.

Convocazione degli Stati generali contro eolico e fotovoltaico a terra

on .

COMUNICATO STAMPA

Roma, 15/05/2024

La COALIZIONE ARTICOLO 9,

formata da numerose associazioni nazionali e comitati territoriali, in questa occasione da Italia Nostra, Amici della Terra, Mountain Wilderness, Ente Nazionale Protezione Animali, ProNatura, AssoTuscania, Altura, l’Altritalia Ambiente, Crinali Bene Comune, Rete Resistenza dei Crinali, Associazione Italiana Wilderness AIW, Associazione Ranuccio Bianchi Bandinelli, LIPU Puglia e Basilicata, Centro Parchi Internazionale, Salviamo il Paesaggio, GRIG Gruppo Intervento Giuridico, Comitato per la Bellezza, Comitato per il Paesaggio, Emergenze Cultura,

Primo incontro degli Stati generali contro eolico e fotovoltaico a terra

on .

COMUNICATO STAMPA

Roma, 23/05/2024

Gli Stati generali contro l’eolico e il fotovoltaico a terra fanno il pieno di adesioni: “Non si può salvare il Pianeta danneggiando il Paesaggio e la Biodiversità”

Hanno avuto avvio ieri gli Stati Generali contro l’eolico ed il fotovoltaico a terra promossi dalle associazioni ambientaliste che fanno parte di #CoalizioneArt9. L’iniziativa ha avuto pieno successo considerando che, in appena 20 giorni sono state raccolte quasi 500 adesioni, di cui 90 tra sindaci e amministratori locali e 120 tra Comitati, Associazioni culturali, imprenditoriali e Aziende agricole.

No All’assalto Indiscriminato Degli Impianti Fotovoltaici A Terra E Agrivoltaici

on .

COMUNICATO STAMPA

Roma, 06/05/2024 - Lo scontro che si è verificato nel governo per l’intervento del ministro dell’agricoltura Lollobrigida è salutare perché finalmente si parla dell’aggressione dei grandi impianti fotovoltaici ai terreni agricoli. Tuttavia, con il D.L. presentato dal ministro che, oggi 6 maggio, sarà all’attenzione del Consiglio dei Ministri, il governo intende consentire l’invasione dei terreni agricoli da parte degli impianti agrivoltaici con moduli soprelevati dal terreno.

Le Associazioni che aderiscono alla #CoalizioneArticolo9

  • loghi associazioni